Sull’Interpretazione del Corano

interpretazione corano

Vediamo quello che viene affermato nel verso 3:7 riguardo l’interpretazione del contenuto del Corano. Le tre traduzioni di questo verso, fatte da Yusuf Ali, Pickthal e Shakir sono le seguenti:

YUSUF ALI: Egli è coLui che ha inviato a te il Libro: in esso vi sono versi semplici o fondamentali (di esplicito significato); questi sono le fondamenta del Libro: altri sono allegorici. Ma coloro nei cui cuori vi è perversione seguono la parte che è allegorica, cercando la discordia, e cercando significati nascosti, ma nessuno conosce il loro vero significato tranne Allah. E coloro che sono fermi nella conoscenza dicono: “Noi crediamo nel Libro; nella sua interezza viene dal nostro Signore:” e nessuno ne comprenderà il messaggio tranne gli uomini di conoscenza.

PICKTHAL: Egli è coLui che ha rivelato a te (Muhammad) la Scrittura in cui vi sono chiare rivelazioni – queste sono la sostanza del Libro – ed altre (le quali sono) allegoriche. Ma coloro nei cui cuori vi è dubbio seguono, falsamente, ciò che è allegorico cercando (di causare) dissenso nel tentativo di spiegarlo. Nessuno conosce la sua spiegazione tranne Allah. E coloro che sono istruiti dicono: Noi crediamo in esso; nella sua interezza viene dal nostro Signore; ma solo gli uomini di conoscenza comprendono davvero.

SHAKIR: Egli è coLui che ti ha rivelato il Libro; alcuni dei suoi versi sono decisivi, questi sono le basi del Libro, ed altri sono allegorici; e per coloro nei cui cuori vi è perversione essi seguono la parte di esso che è allegorica, cercando di sviare e cercando di dare (la loro) interpretazione, ma nessuno conosce la sua interpretazione tranne Allah, e coloro che sono fermi nella conoscenza dicono: Noi crediamo in esso, viene tutto dal nostro Signore; e a nessuno di loro importa tranne coloro che hanno conoscenza.

Questo verso ci dice che il Corano contiene due tipologie di versi: alcuni sono decisivi, chiari, fondamentali e non hanno bisogno di interpretazione, in quanto sono semplici da capire. Questi dovrebbero essere seguiti per quello che dicono letteralmente. Altri sono allegorici e nessuno dovrebbe cercare di interpretarli per capirne il vero significato o anche un significato che si presume vicino alla verità. Cercare di interpretarli è ciò che Allah chiama perversione del cuore di coloro che vi si cimentano, in quanto il significato è chiaro soltanto a Lui. Non importa con quanto impegno studino gli uomini, non potranno mai decifrarne il vero significato.

In altre parole, Allah ha proibito agli uomini di interpretare il Corano, e il solo provarci significherebbe che i loro cuori sono “pervertiti”.

I pervertiti e coloro che sviano i Musulmani diventeranno, nel Giorno del Giudizio, carburante per il fuoco dell’Inferno. Il Corano è molto chiaro su questo.

I commenti sono chiusi.