Leccababbucce

Direttamente dal dizionario della lingua italiana di ISLAMICAMENTANDO, apriamo questo post con un neologismo che abbiamo l’orgoglio di presentare: il Leccababbucce.

Leccababbucce buonismo

LECCABABBUCCE [lec-ca-bab-buc-ce] s.m. e f. (sing. e plur.)

Deriv. da Leccare (v. tr. Far scorrere la lingua sopra qualche cosa, o per inumidirla o per assorbire ciò che vi è sopra o per altro motivo.) e Babbuccia (s. f. Calzatura tradizionale dei turchi e di altri popoli orientali, di pelle o di stoffa, con la punta rialzata).

1 Detto di persona (m. o f.) che assume incondizionatamente un atteggiamento di benevola apertura, comprensione e tolleranza per tutte le posizioni del popolo musulmano.

2 D. anche di persona (m. o f.) che ha la tendenza a sottomettersi in modo meschino alla politica filo-islamica, per timore o per opportunismo, soffocando la propria personalità e quella di un intero paese.

3 D. di persona (m. o f.) incapace di andare al di là di generici appelli moralistici, capaci solo di produrre compromessi confusi e di basso livello.

4 Atteggiamento di persona (m. o f.) che crea una specie di scudo contro qualsiasi pensiero ragionevole, contro qualsiasi riflessione in grado di andare oltre il raglio del political-islamic-correct e la superficialità del commento.

Chi lo pratica è intenzionato a far credere che le sue azioni ed espressioni siano frutto di bontà, con lo scopo di far sentire gli altri in colpa per non agire nella stessa maniera. Possiamo riconoscere il Leccababbucce perché la sua caratteristica principale è quella di produrre una quantità di parole inutili e spesso non si accorge che l’effetto che produce è solo quello di mettere in evidenza le proprie imperfezioni.

Il LECCABABBUCCE…. ne sentirete parlare.