Il Corano spiegato da Magdi Allam per capire la violenza dell’islam

 

il corano

Da sabato 14 marzo in edicola con Il Giornale “Il Corano spiegato da Magdi Cristiano Allam” per conoscere la realtà di Allah e di Maometto

“Il Corano spiegato da Magdi Cristiano Allam” è una lettura pubblica e obiettiva dei versetti del testo sacro dei musulmani, per evidenziare i contenuti che concernono le tematiche di maggior interesse per gli italiani: dalla conoscenza stessa del Corano, di Allah, di Maometto, dell’islam, fino alle grandi emergenze legate all’esplosione del terrorismo islamico, della strategia di islamizzazione dell’Europa, dell’odio nei confronti degli ebrei e dei cristiani, della sottomissione della donna, della violazione dei diritti fondamentali della persona.

Il “Corano spiegato da Magdi Cristiano Allam” è l’operazione culturale che più di altre ci consentirà di conoscere, attingendo direttamente dai versetti coranici, la realtà del “vero islam” e, di conseguenza, ci consentirà di riscattare la certezza di come noi cristiani, ebrei, laici o comunque non musulmani possiamo e dobbiamo comportarci con i musulmani che concepiscono la vita come trasposizione della volontà di Allah rivelata a Maometto nel Corano.

L’iniziativa editoriale promossa da Il Giornale è uno strumento di conoscenza e approfondimento di un testo sacro di cui tutti parlano ma che quasi nessuno ha letto, molti evocano il Corano per sostenere che i suoi versetti esalterebbero la vita, l’amore e la pace, ma nessuno è in grado di documentarlo.
“Il Corano spiegato da Magdi Cristiano Allam” è un’operazione-verità che vuole in modo assolutamente oggettivo far conoscere agli italiani ciò che è scritto nel Corano, accompagnandoli per mano nel labirinto di concetti poco familiari e nella giungla delle emergenze che ci stanno dilaniando dentro.

3 thoughts on “Il Corano spiegato da Magdi Allam per capire la violenza dell’islam

  1. Iniziativa lodevole se non altro a scopo di informazione ed ‘avvio’ di ricerca quanto all’attualità storica i testi coranici non sembrano sufficientemente giustificarla se non per forzature ideologiche rese alibi di biechi interessi di potere ma a questo punto il Corano sfuma in orizzonte.

  2. Men Paci il said:

    Vorrei sottolineare che Magdi semplicemente dalla presentazione del suo libro riesce a far capire che tutto quello riportwto nel suo libro non e’ altro che manipolazione.
    il fatto che il Corano sia Dio impacchettato in un libro tramite la ‘parola’ come Magdi sostiene fa davvero ridere e mostra palesemente la natura del suo essere giornalosta. Parlando chiaramente, Magdi non e’ conosciuto per giornalismo bensi viene conosciuto e diventato famoso per la sua pelle scura(araba) che critica l’islam ed i mussulmani. Lui e’ sostenuto da quei italiani che nella mancanza di voglia di mettersi a cercare informazioni prendono per buone le informazioni fornite da un arabo (che siccome proveniente dai paesi arabi dovrebbe conoscere anche la cultura e religione) quindi informato su cio che dice.
    Questa sarebbe l’ennesima bufala di Magdi. Vi ricordo che solo negli ultimi 3-4 anni e’ stato condannato da dicersi tribunali per diffamazione e calunnie.
    lui semplicemente ha capito cosa piace a questo gruppo di italiani(perche’ non tutti gli italiani sono stupidi da star ad ascoltare quedto diffamatore) e sta cercando di sottrarre denaro tramite la vendita di questo presunto libro. Non sto a spiegare le conseguenze perche si sa: da un bigiardo arriva la corruzione dei sistemi di convivenza.

    • Coc il said:

      “il fatto che il Corano sia Dio impacchettato in un libro tramite la ‘parola’ come Magdi sostiene fa davvero ridere e mostra palesemente la natura del suo essere giornalosta”

      Potrei avere chiarimenti su questo passaggio? Cosa c’è di sbagliato in quello che ha detto Allam?

Lascia un commento

*