A buonismo de moralis

Prego, venghino sssiori, si accomodino!
Benvenuti nel paese del Bengodi:
io sarò dei vostri diritti il paladino,
per voi ci saran sol clemenza e lodi!

Mi chiamo di nome BUONISMO,
generato mi ha il comunismo,
il mio cognome è DE MORALIS
ma a Baffon son quale e talis.

Prego, entrino entrino, aprite le porte!
Qui siam di tutte le razze il porto:
basta dir che scappi da fame e morte
e dall’Ade e dall’inferno sarai risorto.

Siete una risorsa per la Presidentessa,
questa è la vostra terra promessa;
per lei guai a chiamarvi usurpatori,
voi del futuro siete i nostri lavoratori:

per questo siete maschi aitanti e forti
e se donne e bambini restan laggiù
senza speranza tra la fila dei morti,
sia fatta la volontà di Allah o del dio indu’.

Prego prego, per lei già pronto un posto niente male!
Vuole del vino e dell’arrosto di maiale?
Lei non beve e non mangia come l’infedele?

Mi perdoni, son proprio un’animale!

Prego prego, si accomodi, entri pure!
Qui può esercitarsi in quel che crede
e se con una bomba ci fa scoppiare
che non si dica che l’ha fatto per la Fede:

è colpa degli errori del passato,
del colonialismo del ghetto e della NATO,
la sua è una religione d’amor e di pace
e chi dice il contrario è assai “Fallace”.

Prego prego, si accomodi senza paura,
non la disturbo, reciti pure la sua sura:
ha bisogno di una dimora per il culto?
Che non ci sia è per lei un insulto?

Sono addolorato e spiacente,
chiamerò chi di dovere,
il problema verrà risolto prontamente,
farò tutto quel che è in mio potere!

Anche lei ha i suoi istinti libidinosi?
Son per lei i volti delle donne perniciosi?
Come, non sanno che devon restar coperti?
L’ hanno detto anche del culto gli esperti!

E che non si lamentino se sono oltraggiate.
Quando vanno in giro a mostrarsi,
vogliono dall’uomo esser possedute
al quale sottomesse devono inchinarsi…

Io sono BUONISMO DE MORALIS,
i miei declami li scrivo con il lapis:
oggi va di moda redigere per la sinistra,
domani cancello tutto e stampo per la destra!

Con una mano do e con cento prendo
nel mentre sto a condannare il consumismo.
E quando a sciorinar cazzate non mi arrendo,
mi faccio forza con il qualunquismo.

Io sono BUONISMO DE MORALIS,
non dico e non do nulla a gratis,
chi mi paga è la cooperativa rossa
che la sua parte dalla UE l’ha già riscossa;

e se da me ho già la pancia piena,
io faccio carità sol per farmi bello,
del mio vicino non provo alcuna pena,
è più eclatante prodigarsi pel Morello!
Benvenuti nel paese del BENGODI…

Anima Menestrella

Anima Menestrella