Sloggiare dalla casa del Profeta e lasciare spazio alle sue prestazioni sessuali

Siete invitati a casa del profeta? Bene! Andateci, ma appena avete finito di mangiare levatevi dai piedi.

Era dura la vita per un profeta come Maometto.
Soprattutto quando, finito di mangiare, doveva levarsi di torno gli ospiti che aveva invitato a casa sua e poter quindi finalmente passare un po’ di tempo “in privato” con Aisha e le altre mogli.

Un profeta con tali “doveri” non poteva certo perdersi in chiacchiere con i propri ospiti oltre il minimo sindacale consentito, tuttavia… come riuscire a liberarsi degli ospiti senza sembrare scortese?
È semplicissimo!
Basta una “RIVELAZIONE” che faccia fare il LAVORO SPORCO ad Allah (Corano 33:53)…
…ed una schiera di scagnozzi creduloni.

______

Corano:
“O credenti, non entrate nelle case del Profeta, a meno che non siate invitati per un pasto e dopo aver atteso che il pasto sia pronto. Quando poi siete invitati, entrate; e dopo aver mangiato andatevene senza cercare di rimanere a chiacchierare familiarmente. Ciò è offensivo per il Profeta, ma ha vergogna di [dirlo a] voi, mentre Allah non ha vergogna della verità.” (33:53)

 

Hadith:
Narrava Anas ibn malik: “il profeta aveva rapporti sessuali con tutte le sue mogli in una sola notte”.
Qatada gli chiese: “ma il profeta ha la forza per fare tutto questo?”.
Anas ibn malik rispose “noi dicevamo sempre che il profeta aveva la forza di trenta uomini” –

hadith casa maometto
Sahih al-Bukhari, numero 5215Sahih al-Bukhari, numero 268